Presentazione

9
novembre
2009

giannidemichelis1

L’Ipalmo è un istituto internazionalistico nato agli inizi degli anni ’70 con la mission di sensibilizzare il panorama politico, economico e culturale italiano sui temi di politica internazionale, i rapporti Nord-Sud, la cooperazione allo sviluppo. Oggi il mondo ha assunto una nuova configurazione, che caratterizzerà i prossimi decenni e che possiamo definire post-Pittsburgh.
Un mondo sempre più multipolare, figlio della tumultuosa globalizzazione succeduta alla fine del mondo bipolare della Guerra Fredda  il cui sbocco positivo vede una governance multilaterale.
In questo quadro ci stiamo concentrando su quella che riteniamo sia per l’Italia e l’Europa la principale sfida dei prossimi anni: la costruzione di un’area integrata euromediterranea capace di organizzarsi e di programmare il proprio sviluppo. Una zona in grado di essere competitiva con gli schemi che prevarranno nelle altre grandi aree forti del mondo come in parte già avvenuto: l’ Asia dell’Est attorno alla Cina, l’America Latina attorno al Brasile, l’Asia del Sud attorno all’India.

In questa direzione l’Ipalmo ha cominciato a lavorare. Consapevoli del fatto che la sfida del nuovo millennio è sfruttare l’enorme serbatoio di conoscenze e informazioni che esistono negli organismi di ricerca politica presenti come think tanks in ogni regione del mondo, non pretendiamo di essere esaustivi con le nostre proposte ma pensiamo, anche attraverso il sito Ipalmo e il blog di Gianni De Michelis, di contribuire alla discussione provocando risposte e reazioni, ma anche critiche sui temi da cui dipendono il futuro del nostro Paese e della nostra comunità Continua a leggere

Segnala questo articolo
[Facebook] [Twitter] [Email]

Lascia un Commento